BANDO ISI 2018: Con l’Avviso pubblico Isi 2017; Inail mette a disposizione Euro 249.406.358,00 FONDO PERDUTO “fino a 50.000 Euro per l’acquisto di macchinari, impianti, attrezzature.”

Mia Immagine

Descrizione: Stanziati dall’Inail 245 milioni di Euro per progetti di investimento che migliorino i livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro per tutte le imprese, anche individuali.

Progetti ammissibili: Sono finanziabili progetti di investimento, per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale, di bonifica da materiali contenenti amianto e progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività.

Soggetti beneficiari: Tutte le imprese, anche individuali, ubicate sul territorio nazionale.

Settore: Industria, artigianato, commercio, agricoltura.

Entità del contributo:

L’agevolazione è costituita da un contributo a fondo perduto in misura pari al 65% dell’investimento.

Il contributo massimo erogabile è di 50.000 Euro ad azienda.

L’investimento minimo ammissibile è di 2.000 Euro. L’intervento è cumulabile con benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito (L.662/96).

 

Per i progetti che comportano un finanziamento superiore ai 30.000 euro, sarà possibile richiedere un anticipo del 50% dell’importo del finanziamento stesso.

N.B.: L’entità delle spese ammissibili a contributo è rapportata al numero di dipendenti ed al settore di attività.

Progetti finanziabili:

Progetti di investimento:
acquisto, installazione e/o sostituzione di macchinari, dispositivi, attrezzature;
ristrutturazioni edili e impiantistiche degli ambienti di lavoro;
modifiche del ciclo produttivo;
progetti di bonifica da materiali con amianto (bonifica del tetto);
interventi per la riduzione o eliminazione di fattori di rischio quali: esposizione ad agenti biologici, sostanze pericolose, agenti chimici, cancerogeni e mutageni, agenti fisici (rumori, radiazioni, vibrazioni), movimentazione manuale dei carichi e movimenti ripetuti, ecc.;
progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività.
2. Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (certificazione dell’impresa):

Adozione di sistemi di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (SGSL) di settore previsti da accordi tra Inail e Parti Sociali;
Adozione ed eventuale certificazione di un SGSL conforme art. 30 del D.Lgs. 81/2008 ;
Adozione di un modello organizzativo e gestionale ex D.Lgs 231/01;
Adozione di un sistema certificato SA 8000;
Modalità di rendicontazione sociale asseverata da parte terza indipendente.
Elenco spese finanziabili:

impianti, macchinari, attrezzature, dispositivi vari;
rifacimento impianto elettrico;
cappe aspirazione fumi;
rimozione eternit (smaltimento amianto).
Elenco spese non finanziabili:

acquisto di beni usati;
automezzi e mezzi di trasporto su strada, aeromobili, imbarcazioni e simili;
impianti per l’abbattimento di emissioni o rilasci nocivi all’esterno degli ambienti di lavoro, o comunque qualsiasi altra spesa mirata esclusivamente alla salvaguardia dell’ambiente;
hardware, software e sistemi di protezione informatica fatta eccezione per quelli dedicati all’esclusivo ed essenziale funzionamento di sistemi utilizzati ai fini del miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza;
mobili e arredi;
interventi da effettuarsi in locali diversi da quelli nei quali è esercitata l’attività lavorativa al momento della presentazione della domanda;
attività svolta dal personale dipendente dell’impresa richiedente;
progetti già realizzati o in corso di realizzazione alla data di comunicazione di ammissione al contributo;
manutenzione ordinaria degli ambienti di lavoro, di attrezzature, macchine e mezzi d’opera;
acquisizioni tramite locazione finanziaria (leasing);
esclusivo smaltimento dell’amianto (lo smaltimento è ammesso solo nel caso in cui l’intervento rientri in un progetto complessivo volto al miglioramento delle condizioni di salute dei lavoratori dell’azienda nel quale è compresa la rimozione dell’amianto, ad esempio presente in coperture, per coibentazione, ecc.);
acquisto di macchinari o apprestamenti indispensabili per l’erogazione di un servizio o per la produzione di un bene, di cui l’impresa non dispone ma che deve possedere per poter volgere la propria attività aziendale
ogni altra spesa non riferita ai progetti.
Scadenza: In attivazione.

Mia Immagine